5 Falsi miti: l'ananas fa dimagrire?

5 Falsi miti: l'ananas fa dimagrire?

Quando si vuole dimagrire si cerca il rimedio più veloce e indolore possibile, spesso affidadosi a delle credenze alimentari, che vanno sempre più di moda.

Esistono davvero degli alimenti in grado di aiutare il processo di dimagrimento?

Ci sono sicuramente degli alimenti che apportano poche calorie e che hanno un alto potere saziante, sono quegli alimenti ricchi di fibre che favoriscono la digestione e lo svuotamento intestinale.

Falsi miti sui cibi

1. L'ananas fa dimagrire

L'ananas pur essendo ricca di acqua (circa l'80%) e vitamine non influisce sui in alcun modo sul tessuto adiposo. La buona notizia, però, è che ha un notevole effetto drenante grazie all'azione della Bromelina, utile per favorire il microcircolo e la digestione, oltre che per ridurre gli stati infiammatori, l'ananas quindi non fa effettivamente dimagrire ma sicuramente va a favorire l'eliminazione dei liquidi in eccesso, sgonfiando le zone più sensibili.

2. Gli alimenti Gluten Free sono più digeribili

Sono sempre di più i consumatori che, pur non essendo celiachi, si avvicinando al mondo Gluten Free con l'idea di consumare alimenti più sani e digeribili. La verità è che spesso questi prodotti sono addizionati di grassi, che non fanno altro che apportare maggiori calorie all'alimento.

Inoltre, eliminare i carboidrati perchè ricchi di glutine (in casi in cui non viene diagnosticata la celiachia) vorrebbe dire privarsi della fonte principale dei carboidrati complessi, vitamine, fibre e proteine in essi contenuti.

3. Gli alimenti light fanno dimagrire

No. Questi alimenti hanno meno zuccheri ma molto spesso sono ricchi di grassi, sarebbe buona abitudine leggere attentamente le etichette per non cadere in errore.

4. Mangiare i carboidrati alla sera fa male

I carboidrati sono un pilastro fondamentale della dieta mediterranea, consumarli alla sera non fa male, l'importante è la quantità e le calorie totali giornaliere, di per sè, nessun alimento fa ingrassare sono sempre le quantità ad incidere.

Sicuramente si possono adottare degli accorgimenti come per esempio, limitare i condimenti ricchi di grassi, difficili da digerire.

5. Lo zucchero di canna è più sano di quello bianco

Lo zucchero di canna e quello bianco (raffinato) contengono la medesima molecola,ovvero il saccarosio. Ciò che li differenzia è il processo di raffinazione che avviene per lo zucchero bianco, che prevede l'eliminazione della melassa, ovvero una miscela di fibre e vitamine che caratterizzano invece lo zucchero di canna.

Questi componenti, però, sono in quantità talmente basse che non apportano alcun beneficio all'organismo, infatti dal punto di vista chimico e nutrizionale non vi è alcuna differenza.

Hai mai provato a sostituire lo zucchero con l'eritritolo?

Rispetto al saccarosio, infatti, ha un apporto calorico inferiore, ed evita picchi glicemici, è quindi indicato per chi soffre di diabete.

L'eritritolo è uno zucchero naturale che si trova nella frutta e nei cereali fermentati. Estremamente utile per chi ha difficoltà nella metabolizzazione dei glucidi, grazie all'indice glicemico pari a zero, apporta solamente 0,2 Kcal per grammo.

Provalo ora!