VITAQUORE: pressione sotto controllo!

VITAQUORE: pressione sotto controllo!

5/1/22

La pressione alta è una condizione molto diffusa che può derivare da tante cause come: alterazioni ormonali, alimentazione ricca di sale, stress ma anche patologie renali

Alcuni sintomi possono essere un campanello d'allarme, tra cui: mal di testa e stanchezza fino ad arrivare a sintomi di entità maggiore come peso toracico e affanno.

L'esercizio fisico e una dieta bilanciata sono essenziali per contenere i valori della pressione sanguinea, spesso però non sono sufficienti e prima di ricorrere ai farmaci è preferibile (ovviamente nei casi meno gravi), iniziare un percorso con integratori a base naturale.

VitaquoreQ10 è un integratore alimentare a base di ubichinolo, pino, biancospino e zinco.

L'ubichinolo è la forma ridotta, attiva e antiossidante del CoenzimaQ10, risulta efficace per rallentare il processo di invecchiamento, proteggendo le cellule del corpo dai danni causati dallo stress ossidativo e dai radicali liberi. La presenza del biancospino permette la regolazione della pressione arteriosa e la funzionalità dell'apparato cardiovascolare, favorendo il rilassamento.

Chi è il coenzima Q10?

Il CoenzimaQ10 è la chiave per la produzione di ATP, la fonte di energia principale del nostro organismo. É fondamentale per il funzionamento del muscolo cardiaco e svolge un'azione antiossidante e protegge le cellule dai radicali liberi. In particolar modo risulta efficace contro i perossidi che danneggiano il collagene e l'elastina che sono i costituenti principali della struttura dermica

VitaquoreQ10 è utile in caso di ipertensione e per la prevenzione di cardiopatie, patologie neurodegenerative e dell'invecchiamento cutaneo.

La quantità del coenzima Q10 diminuisce con il passare degli anni oppure a seguito dell'assunzione di farmaci come le statine.

Il cuore ha il compito di pompare il sangue a organi e tessuti, la pressione arteriosa è la pressione che il cuore esercita per far circolare il sangue nel corpo.

Che differenza c'è tra la pressione sistolica e diastolica?

La pressione sistolica si misura al momento in cui il cuore si contrae e pompa il sangue nelle arterie, mentre la diastolica si misura tra due contrazioni, mentre il cuore si rilassa e si riempie di sangue.

La pressione è considerata ottimale quando non supera i 120 mmHg per la sistolica e gli 80 mmHg per la diastolica.

 Quando si misura la pressione?

La pressione va misurata al mattino, quando i valori sono più alti e alla sera quando invece sono più bassi.

Per avere un risultato esatto la misurazione va ripetuta per 2/3 volte, possibilmente in un ambiente tranquillo e senza distrazioni.

 

Vitaquore può essere abbinato per un'azione sinergica ad Olealipid, un integratore per contrastare l'accumulo di trigliceridi nel sangue. Scopri tutta la linea!