UN AIUTO DALL’ORIENTE: IL GLUCOMANNANO

UN AIUTO DALL’ORIENTE: IL GLUCOMANNANO

19/1/17

Il Glucomannano è una fibra idrosolubile preziosa per il controllo del peso corporeo. 
Questa radice, ampiamente utilizzata in Giappone nella cucina tradizionale, è sfruttata in Occidente nel campo dell'integrazione alimentare.

Abbiamo deciso di parlarne affrontando il tema del colesterolo perché, anche se agisce in modo diverso rispetto al più noto Riso rosso, svolge comunque un ruolo prezioso. Il Glucomannano infatti, una volta nello stomaco, aumenta di volume e forma una massa gelatinosa che limita l’assorbimento dei carboidrati e di conseguenza interviene sul metabolismo del colesterolo, nel quale i carboidrati hanno un ruolo basilare.

ALTRE PROPRIETÀ DEL GLUCOMANNANO

  • Coadiuvante durante le diete ipocaloriche, infatti, aumentando di volume genera senso di sazietà.
  • Modula l’assorbimento dei nutrienti.
  • È indicato in caso di lieve stipsi in quanto facilita la motilità intestinale.

 

IL GLUCOMANNANO IN CUCINA

Questa fibra alimentare è ampiamente sfruttata in occidente dove viene utilizzata, a partire dalla farina, per la preparazione di diversi piatti. Particolarmente conosciuti sono gli Shirataki, buonissimi “spaghetti” che vengono consumati sia asciutti che in brodo.

Sul web si trovano diverse ricette per imparare a farli in casa, la preparazione non prevede particolari abilità e soprattutto gli Shirataki di Konjac hanno importanti qualità: sono privi di calorie,carboidrati e glutine!

Scopri di più, vai alla scheda prodotto.