Mai provati i Gemmoderivati?

Mai provati i Gemmoderivati?

17/1/17

LA GEMMOTERAPIA 
La gemmoterapia appartiene alla branca delle Bioterapie e si avvale dei principi attivi contenuti nelle gemme, nei germogli, nei giovani getti, nei boccioli, nelle radici e negli altri tessuti della pianta in fase di crescita.
Il principio attivo viene estratto dai tessuti freschi tramite un processo delicato, che prevede l'utilizzo di pochissimo alcool.
L'insieme di queste sue caratteristiche rende i gemmoderivati indicati anche per i più giovani.

TIGLIO E FICO GEMMODERIVATI
Vogliamo farti conoscere due gemmoderivati dedicati a due problematiche che spesso sono legate tra loro: l'ansia e le problematiche digestive/mal di stomaco.

TIGLIO, detto Tilia tomentosa, è ideale per:

  • Contrastare stati di ansia;
  • Attenuare l'iperemotività;
  • Migliorare il riposo notturno;
  • Calmare i bambini i primi giorni di scuola.
Fernando Piterà scrive nel Compendio di gemmoterapia "Le gemme di tilia tomentosa esercitano un'azione ansiolitica, anti-spasmodica e di sedazione generale, come lieve ipnotico. 
È il tranquillante vegetale per eccellenza." Vai al prodotto!


FICO, detto Ficus carica, è prezioso principalmente per:

  • Favorire la funzione digestiva;
  • Dispepsia, termine con cui si definiscono difficoltà digestive, compresi dolore e bruciore di stomaco;
  • Meteorismo o gonfiore intestinale.

Risulta particolarmente indicato per chi soffre di disturbi gastrici di natura emotivaVai al prodotto!


Bibiografia
Fernando Piterà, Compendio di gemmoterapia