PAROLA ALL'ESPERTO: LA SPOSSATEZZA

PAROLA ALL'ESPERTO: LA SPOSSATEZZA

3/3/21

Il Dr. Giuseppe De Matteis, Biologo che svolge la professione di Biologo Nutrizionista e docente di erboristica, dermatologia, tricologia e cosmetologia a Taranto, ci illustra le varie proprietà e benefici della spirulina, ottimo alleato per combattere la spossatezza. 

Talvolta può capitare di sentirsi eccessivamente stanchi, affaticati, e con le pile scariche. Le cause plausibili possono essere le seguenti:

  • Convalescenza dopo una malattia (influenza, malattie infettive, gastroenteriti ecc.)
  • Convalescenza dopo un intervento chirurgico
  • Dopo una cura di antibiotici
  • Superlavoro
  • Mangiare poco
  • Ecc...

Altre volte invece la stanchezza può essere cronica e dovute ad altre cause come:

  • Ipotiroidismo
  • Celiachia
  • Intolleranza al frumento (pseudoceliachia)
  • Anemia
  • Sindrome da stanchezza cronica
  • Diabete
  • Altre cause minori

Sicuramente il primo elenco è quello che comprende i casi più frequenti di stanchezza estemporanea, ossia quando si tratta di un periodo transitorio dovuto a cause contingenti. A tutti quanti può capitare infatti di essere in convalescenza dopo una malattia, di subire un intervento chirurgico o di assumere un antibiotico.

COSA FARE?

Solitamente se vi rivolgete al medico, quest’ultimo vi prescrive delle vitamine, soluzione tra l’atro pienamente condivisibile, ma resta da definire su che tipo di vitamine o di prodotto orientarsi. Non dimentichiamo infatti che in molti casi, gli integratori contengono vitamine sintetiche e voi credete che il nostro corpo non sappia distinguere una vitamina naturale da una fatta in laboratorio? Certo che sa distinguere.

La soluzione è soltanto una: assumere un rimedio ricco di vitamine e principi naturali, al pari di un alimento. Come spesso accade, la natura ci viene incontro con una fantastica soluzione: l’alga spirulina. Vediamo ora di approfondire l’argomento.

LA SPIRULINA

L’alga Spirulina (Arthrospira platensis e maxima) fa parte della famiglia dei cianobatteri, organismi unicellulari conosciuti anche con il nome di alghe azzurre o alghe verdi-azzurre.

Vive principalmente e viene coltivata nell’acqua dolce delle aree sub-tropicali. Ha un colore verde-azzurro e la tipica forma a spirale le ha conferito il nome.

Il suo uso è noto da centinaia di anni presso le popolazioni locali, ancora prima della sua scoperta da parte della scienza, che la usano anche per fare pane e focacce.

L'alga spirulina veniva coltivata soprattutto presso il lago di Texcoco dagli Atzechi, dove le donne l’assumevano anche durante la gravidanza; ora si coltiva anche in Europa e in Italia, nelle zone lacustri.

La spirulina è riconosciuta dall’EFSA (European Food Safethy Authority) come “ingrediente alimentare”. Per questo motivo può essere messa in vendita sotto forma di integratore, come ingrediente a sé stante o come ingrediente contenuto all’interno di altri prodotti destinati al commercio, inclusi quelli di natura cosmetica.

Per essere coltivata in natura necessita di laghi tropicali oppure subtropicali, che presentino elevate concentrazioni acquatiche di bicarbonato e carbonato, oltre che un pH decisamente elevato.

Ecco cosa contiene l’alga spirulina:

Vitamina B1

2,4 mg

Vitamina B2

3,7 mg

Vitamina B3

12,8 mg

Vitamina B5

3,5 mg

Vitamina B6

0,35 mg

Vitamina A

250 UI

Vitamina C

10 mg

Vitamina E

5 mg

Vitamina K

25 mg

Beta-carotene

340 mcg

Folati

95 mcg

Potassio

1363 mcg

Fosforo

118 mg

Magnesio

195 mg

Calcio

120 mg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Oltre a vitamine e minerali, contiene anche:

  • Proteine
  • Amminoacidi essenziali
  • Clorofilla
  • Carotenoidi
  • Lipidi polinsaturi omega 3 e omega 6, acido gammalinoleico

Questi ultimi in particolare, bilanciati tra di loro, possono contribuire a migliorare i livelli di colesterolo nel sangue, contribuire a normalizzare la pressione arteriosa, partecipare alla formazione delle guaine mieliniche che rivestono i nervi ed a potenziare il sistema immunitario. Essendo ricca di amminoacidi, si presta bene anche come fonte di amminoacidi per i vegani che non consumano proteine animali.

Contribuisce anche a mantenersi in forma in quanto riduce il peso corporeo e la fame e favorisce anche l’evacuazione.

L’alga spirulina contiene anche una grande quantità di ficocianina che possiede le seguenti proprietà:

  • Protegge le cellule epatiche e renali
  • Favorisce l’eliminazione delle sostanze di scarto dal sangue
  • Rigenera i globuli rossi

Inoltre, essendo ricca di ferro, supporta egregiamente anche in caso di eccessive perdite di sangue durante il ciclo mestruale. Da non dimenticare anche la sua ricchezza in SOD, enzima superossidodismutasi, antiradicali liberi per eccellenza, e pertanto antinvecchiamento e di supporto per  proteggere le cellule dallo stress ossidativo. Può favorire inoltre la fertilità, in associazione ad altre terapie.

Non contiene iodio, al contrario del fucus, per cui nessuna controindicazione in caso di patologie tiroidee. Si può assumere anche in gravidanza e allattamento. Non male, vero? Ed è tutto naturale, per questo motivo la spirulina viene considerata a tutti gli effetti un alimento ed anche un superfood.

Scopri Spirutonic al 30%!