MICROCIRCOLO: COME AIUTARLO?

MICROCIRCOLO: COME AIUTARLO?

17/3/21

Di cosa parliamo quando ci riferiamo alla microcircolazione?

La microcircolazione rappresenta la componente principe della circolazione sanguigna. Il microcircolo è costituito dalla complessa rete capillare, in cui si incontrano circolo arterioso e venoso e in cui avviene lo scambio di ossigeno, nutrienti e principi attivi dei farmaci ai tessuti e agli organi (microcircolo arterioso) e avviene l’eliminazione delle tossine e delle sostanze di scarto che ostacolano il normale flusso ematico e, quindi, la salute del nostro corpo.

La microcircolazione può essere compromessa da numerosi fattori, come il normale invecchiamento dell’organismo, uno stile di vita scorretto ed un’alimentazione non equilibrata.

Un requisito fondamentale per avere una buona microcircolazione è mantenere i vasi flessibili, elastici e privi di depositi (ad esempio il calcio). Alcune patologie come l’arteriosclerosi rendono le pareti dei vasi sempre più rigide e sono condizioni che possono comparire anche con l’avanzare dell’età. Altre cause vanno ricercate nello stile di vita: sedentarietà, fumo, alcool, droghe, ansia, stress, infiammazione sistemica di basso grado, sovrappeso, ipertensione ed alti livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi.

Le conseguenze di una cattiva microcircolazione:

  • Aumento stress ossidativo
  • Invecchiamento della pelle
  • Debolezza e stanchezza cronica
  • Carenza di vitamine e minerali
  • Sviluppo di malattie metaboliche (diabete, gotta)
  • Aumento rischio cardiovascolare (ateriosclerosi, trombosi, embolie)

 

COME FAVORIRE UNA BUONA MICROCIRCOLAZIONE

In principio è bene adottare nella vita di tutti i giorni delle buone abitudini salutari:

  1. Evitare una vita troppo sedentaria
  2. Praticare sport: basta anche una camminata a passo veloce di almeno 30 minuti al giorno
  3. Prendere sempre le scale, evitando gli ascensori

Esistono, inoltre, numerose piante e principi attivi che sostengono i vasi e facilitano il normale flusso ematico.

  • La centella (Centella asiatica): ricca di acidi triterpenici che migliorano la circolazione venosa e stimolano la formazione dei fibroblasti che sintetizzano collagene e sono fondamentali per il benessere del derma, del tessuto connettivo e della parete dei vasi. Contrasta la sintesi di fibrina, sostanza che ostacola il normale funzionamento del vaso e incrementa la formazione di fibronectina, proteina che entra nella conformazione della membrana basale dei vasi. In questo modo rafforza la parete dei vasi, aumentandone l’elasticità e supportando un miglioramento della circolazione degli arti inferiori.

  • Verga d’oro (Solidago virgaurea): pianta diuretica, sostiene la funzionalità del microcircolo e il drenaggio dei liquidi corporei, aiutando nell’eliminazione delle tossine accumulate. Le proprietà antiossidanti proteggono le cellule dai danni dei radicali liberi (conseguenza di una cattiva microcircolazione).

La Centella e la Verga d'oro le trovi all’interno del Depur complex

  • Bromelina: insieme di enzimi estratti dal frutto e dal gambo dell’ananas. Aiuta ad abbassare l’infiammazione ed è utile per favorire il microcircolo e contrastare gli inestetismi della cellulite.
  • Ippocastano (Aesculus hippocastanum): possiede proprietà flebotoniche che sostengono la funzionalità del microcircolo. Aiuta ad aumentare il tono della parete venosa e riduce la stasi facilitando il ritorno venoso.

L'ippocastano insieme a Rusco, Mirtillo nero e Vite si trova all’interno del prodotto Gambe sane

  • Fucus vescicolosus: alga dalle proprietà diuretiche, è ricca di mannitolo un carboidrato semplice che si comporta come un diuretico osmotico aumentando il volume delle urine.

Il Fucus insieme all'alga Ascophyllum nodosum si trova all'interno del prodotto dell' Alga Kelp