LA PENNA ROSA: LA FESTA DELLA MAMMA

LA PENNA ROSA: LA FESTA DELLA MAMMA

5/5/21

La festa della mamma è la festa più dolce dell’anno che si festeggia sempre la seconda domenica di Maggio ed è stata istituita per la prima volta nel 1908.

Per quel giorno grandi e piccini di tutto il mondo onorano la propria mamma con un pensiero, un bigliettino, un gesto affettuoso verso colei che ci ha donato la vita.

LE ORIGINI

Le origini della festa della mamma sono molto antiche e affondano le sue radici nella Grecia e nella Roma antica dove si celebravano le divinità femminili e la fertilità nei mesi primaverili.

Nella civiltà pre-ellenica si celebrava la divinità femminile come simbolo di prosperità e fertilità.

Tra l’800 e il ‘900 si pongono le basi per quella che si considera la festa della mamma attuale. La pacifista Ann Reeves Jarvis insieme a sua figlia Anna, al termine della guerra civile americana, avevano promosso una serie di feste della mamma (incontri e pic nic) con lo scopo di favorire l’amicizia tra le madri di Nordisti e Sudisti, per favorire la riconciliazione.

Sempre in quel periodo, nel 1870, la poetessa americana Julia Ward Howe scrisse la “Mother’s Day Proclamation”, nella quale esortava le donne ad assumere un ruolo attivo nel processo di pacificazione tra gli Stati americani.

A seguito di un sempre maggior numero di eventi dedicata alla mamma, il presidente americano Woodrow Wilson ufficializzò la festa nel 1914 la seconda domenica di maggio (visto che in quel periodo dell’anno era morta Ann Jarvis), data che venne poi adottata da molti altri Paesi.

LA FESTA DELLA MAMMA IN ITALIA

La Festa della Mamma arriva in Italia nel 1933, durante il fascismo, quando il 24 dicembre viene celebrata la “Giornata della madre e del fanciullo”. Da quel momento, ogni vigilia di Natale, le mamme vengono festeggiate per motivi propagandistici, soprattutto le più prolifiche. 

Nella seconda metà degli anni ‘50 del ‘900 iniziarono a diffondersi due feste della mamma: una organizzata dal parroco di una frazione di Assisi per motivi religiosi, per celebrare la maternità nel suo valore cristiano e inter religioso; l’altra in Liguria, per motivi commerciali, promossa dai fiorai. Entrambe erano festeggiate a maggio, mese dedicato alla Madonna per i primi, e periodo ricco di fiori per i secondi.

Dal 1959 la festa prese piede e si è celebrata per vari anni l’8 maggio per poi passare alla seconda domenica di maggio, come già succedeva in altri paesi del mondo.

I LAVORETTI PER LA FESTA DELLA MAMMA

La festa della mamma è una bella occasione per far divertire i più piccoli, coinvolgendoli nelle attività e nei lavori creativi da fare insieme a casa.

Ecco qualche idea sfiziosa:

IO E LA MIA MAMMA

Far fare al proprio bambino un disegno per esprimere la loro creatività e perchè no farlo insieme! un'idea classica ma sempre molto dolce. 

Fili di lana, elastici, un pezzetto di stoffa colorato, bottoni, conchiglie e un po' di colla vinilica sono alcuni degli ingredienti magici per la realizzazione del disegno.

LA T-SHIRT "RICAMATA"

Per una giornata particolarmente creativa donate una vostra maglietta bianca o a tinta unita ai vostri bambini. 

Prendete i pennarelli indelebili per tessuti e fate un bel disegno nella maglietta personalizzandola a vostro piacere.

IL BARATTOLO DEI RICORDI

Prendete un barattolo di latta o di vetro, dipingetelo e incollateci sopra i ricordi della vostra ultima vacanza estiva fatta insieme o dell'ultima passeggiata fatta in campagna: foglie, fiorellini lasciati seccare o conchiglie, sassolini, perline, etc.

Il barattolo diventerà perfetto come porta pennelli da trucco, porta penne o porta caramelle!

LA COLLANA DI PERLINE 

I più piccoli si faranno aiutare dal papà, i più grandi saranno in grado da soli: con le perline realizza insieme al tuo bambino una collana personalizzata o un bel bracciale. 

Spazio alla fantasia nella scelta dei colori e della tipologia, scegliendo magari i vostri colori preferiti.

Quale regalo che preferisci ?