LA PENNA ROSA: I COLORATI FRUTTI PRIMAVERILI

LA PENNA ROSA: I COLORATI FRUTTI PRIMAVERILI

24/3/21

 

La primavera ci regala profumi e colori meravigliosi e con i primi soli arrivano anche le primizie.

In primavera, come in tutti i periodi dell’anno, è importante consumare la frutta di stagione perché apporta dei grandi benefici all’organismo. 

Coloratissimi, profumati, sani, versatili in cucina: i frutti della primavera sono tanti e buonissimi, da consumare al naturale o in golose macedonie, crostate, succhi e centrifugati e per accompagnare dessert e gelati.

QUALE FRUTTA DI STAGIONE SCEGLIERE IN PRIMAVERA?

Mele, fragole, pere, albicocche, limoni, ciliegie, nespole sono i frutti che ci regala la primavera.

Mentre nella prima parte di questa stagione gli alberi producono ancora arance, mandarini e kiwi pian piano, da maggio in poi, la primavera lascia il posto a fragole, ciliegie, albicocche e prugne.

Da aprile a maggio troviamo le deliziose fragole, ricche di vitamina C, acido folico e minerali. Non si tratta solo di un frutto bello e buono ma anche versatile: esso è anche molto usato in cosmesi contro la ritenzione idrica e addirittura per ricette salate come il risotto alle fragole. 

Finisce a maggio la lunga stagione delle arance e comincia quella delle prime ciliegie. Arrivano anche le prime meravigliose albicocche, a cominciare dalle regioni calde, assieme alle nespole.

La primavera ci regala anche le prugne, che contengono un’altissima percentuale di acqua, fibre e pochissime calorie e le albicocche, molto preziose per la pelle e per gli occhi.

QUALI SONO LE PROPRIETA' NUTRIZIONALI DEI FRUTTI PRIMAVERILI?

La fragola conquista tutti: utilizzata come ingrediente per dolci e confetture o semplici macedonie è un frutto saziante ma poco calorico, con preziose proprietà diuretiche, antiossidanti, anti-infiammatorie e depurative. Contiene ferro, fosforo, calcio, vitamina A, B1, B2 e C. Diversi studi dimostrano come questo frutto aiuti la regolazione degli zuccheri nel sangue, sia utile contro artriti e reumatismi e, infine, protegga i denti perché contiene xilitolo, una sostanza che aiuta a prevenire l’alitosi e la formazione di placca dentale.

Le prugne sono tra i frutti più salutari consigliati dai nutrizionisti, Oltre ad essere un cibo saziante, le prugne contengono molti sali minerali. Inoltre anche le vitamine non mancano di certo dentro questo alimento, ma bensì possiamo trovarne una grande varietà.

Le susine e le prugne sono famose anche per le loro proprietà lassative. Tra le vitamine che sono presenti nelle susine troviamo la vitamina A, C, E, K.

Le nespole sono ricchissime di potassio, vitamine del gruppo A e B e altri minerali come ferro, manganese e rame. Inoltre aiutano a regolare la pressione sanguigna. Riducono i livelli di colesterolo nel sangue. Contribuiscono a migliorare la vista grazie alla vitamina A, che ha effetto protettivo sulla retina contrastando la formazione dei radicali liberi con la sua azione antiossidante. Le nespole sono preziosi antiossidanti e proteggono quindi la pelle e le mucose dall’invecchiamento e dai danni causati da agenti esterni.

 

Buona merenda a tutti!