IN FORMA PER L’ESTATE 6

IN FORMA PER L’ESTATE 6

Preparati al primo sole nel modo giusto.

Fatica, stress, lavoro, cattive abitudini alimentari, smog e inquinamento rendono la tua pelle stanca e poco luminosa. Ma con l’arrivo della bella stagione è tutta un’altra musica!

Le giornate più lunghe permettono di avere più tempo libero e di passare qualche ora in più all’aria aperta. 
Le belle giornate di sole ci rendono più felici, alleviano lo stress e ci torna la voglia di scoprire la pelle.

Vediamo insieme come prepararla alle prime esposizioni, visto che durante i lunghi mesi invernali è rimasta coperta e ben nascosta, non è più abituata al sole diretto.

Proteggere la propria cute non è solo una questione estetica, si tratta di una buona abitudine per prevenire il foto-invecchiamento e preservare la salute di un organo dalle molteplici funzioni:

  • Barriera anatomica contro potenziali patogeni.
  • Sensibilità e tatto.
  • Controllo dell'evaporazione.
  • Regolazione termica.
  • Riserva e ruolo sintetico: costituisce un serbatoio di lipidi e acqua e consente la sintesi di alcune sostanze necessarie come la vitamina D.

 

ALLORA RISPETTIAMO I SUOI TEMPI E VEDIAMO COME PREPARARLA AL MEGLIO!

1- Fare un gommage o uno scrub per liberare la pelle da impurità e cellule morte, per permettere una migliore idratazione e favorire un'abbronzatura uniforme e duratura. Puoi farlo comodamente in case con il sale Himalayano. In alternativa puoi trattare il tuo corpo quotidianamente con una spazzola di crine che esfolia delicatamente e stimola la circolazione.

 

2- Dopo aver eliminato impurità e cellule morte, è bene dedicarsi a una pulizia profonda che nutra e idrati la pelle con bagnoschiuma dalle proprietà emollienti e idratanti.

 

3- A questo punto ci occupiamo di una corretta idratazione, incominciando dall’interno, avendo cura di bere 2 litri di acqua al giorno. Dall’esterno è possibile agire con una buona crema idratante.

Inoltre, puoi applicare una maschera idratante sul viso, ecco una semplice ricotta fai da te:

  • 1 cucchiaio di panna.
  • mezza pera matura.
  • farina di mandorle q.b.
  • 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

Schiacciare la pera con una forchetta, amalgamare gli ingredienti e aggiungere la farina di mandorle fino ad ottenere la consistenza desiderata. Applicare sul viso, tenere in posa 20 minuti e risciacquare con tisana alla malva o acqua tiepida.

 

4- Come sempre, l’alimentazione gioca un ruolo chiave… anche per la pelle!

Punta sugli alimenti ricchi di carotene che stimolano la sintesi della melanina e preparano la pelle all’abbronzatura. Scegli carote, pomodori, albicocche, melone e verdure a foglia verde a seconda della stagionalità e delle tue preferenze personali.

Per contrastare arrossamenti e purificare l’incarnato puoi preparati una spremuta di limone e acqua minerale da bere la mattina.

 Fai in modo che la tua dieta sia ricca di vitamine e antiossidanti: la vitamina A si trova nel pesce grasso (salmone, sgombro) mentre la vitamina E in oli vegetali e cereali. In alternativa puoi assumere un integratore appositamente formulato per la salute della pelle: Vitaes Complex,  ricco di vitamina A, E e selenio.

5- È  importante ricordare sempre la protezione solare da applicare ogni due o tre ore. Per le prime esposizioni scegliere un solare con spf 50+ che contenga principi attivi idratanti, che resista all’acqua e che protegga da Uva e Uvb. Le labbra e le parti sensibili come naso, orecchie, nei, cicatrici, tatuaggi, contorno labbra, richiedono attenzioni maggiori sotto il sole. Meglio usare prodotti stick ad alta protezione.