ARMOCROMIA & ABBRONZATURA

ARMOCROMIA & ABBRONZATURA

La consulente d'immagine Cécile Rose spiega cos'è l'Armocromia e la sua relazione con l'abbronzatura, e tu che stagione sei?

L’abbronzatura può influenzare l’Armocromia?

Cantavano gli 883 nel 2001 e come suggerisce il titolo ‘’La lunga estate caldissima’’, le temperature si stanno alzando e in giro si vedono già la prime abbronzature nonostante sia ancora primavera. Molte persone si espongono ai primi raggi del sole per avere una tintarella che duri per tutta la lunga estate caldissima.

L’abbronzatura può influenzare l’Armocromia?

Sdoganata ormai la dottrina dell’Armocromia (analisi del colore, che si basa sul riconoscere le caratteristiche cromatiche di una persona per poi ripeterle in ciò che indossa: abiti, make-up, hair style) l’abbronzatura scurisce l’incarnato, alcune persone tendono a diventare più dorate, altre invece più ‘’nere’’ o ‘’color terracotta’’.

Non è certamente una questione di feeling che si ha con il sole o la nostra determinazione alla rosolatura ma è una questione di fototipo e al mix di melanina e carotene presenti nel nostro incarnato a dipendere la gradazione cromatica.

Ma torniamo alla domanda principale, se l’abbronzatura influenza l’Armocromia e la risposta è NO. Svolta la seduta di Armocromia, si scopre quale gamma di colori è meglio valorizzante per il nostro incarnato e tale palette è determinata principalmente dal colore del sottotono (temperatura della pelle) e dall’intensità cromatica. Questi due fattori non cambiano con l’abbronzatura perciò non cambia la nostra palettina colori. Certamente, con l’abbronzatura ci vediamo diversi ma la temperatura della nostra pelle rimarrà sempre calda o fredda anche se abbronzata. Con una corretta esposizione potremo di certo spingerci verso una stagione o un sottogruppo di confine e attingere a qualche colore in più rispetto a quando non si ha la pelle abbronzata, ma non cambieremo mai nicchia cromatica di riferimento.

Guardiamo più da vicino le varie sfumature cromatiche della tintarella e a che stagioni appartengono.

Le abbronzature tipiche di un/una Winter sono abbastanza eterogenee dove si passa da abbronzature molto scure a incarnati che si arrossano facilmente.

Le Spring possono arrivare a un colore dorato (con tanta pazienza) senza mai raggiungere però picchi di abbronzatura particolarmente intensi e luminosi. Per quanto riguarda le abbronzature delle persone Autumn sono quelle che mantengono tutto l’anno già un colorito ambrato e quando si espongono diventano scurissimi senza scottarsi.

L’abbronzatura da Summer è una leggera rosolatura che arriva a fine estate con sonore e ripetute scottature.

Sicuramente leggendo questo articolo avrai fatto qualche ipotesi sulla tua stagione di appartenenza oppure quella di una persona cara, quindi adesso è il momento di scoprirla con certezza così da individuare i colori che meglio enfatizzano il tuo incarnato. L'Analisi del Colore è il primo step della Consulenza di Immagine e può essere fatta da una Consulente esperta solo dal vivo e su viso struccato e non abbronzato, in condizioni di luce naturale (consiglio sempre di eseguire l’analisi del colore su pelli non abbronzate perché aiuta a cogliere senza indugi il sottotono, il reale valore e soprattutto il contrasto senza l’influenza della tintarella). L’unico effetto collaterale dell’Armocromia è che crea dipendenza, sentirete l’irrefrenabile impulso ad applicarla ovunque, anche nell’arredare casa oltre a indovinare la stagione di appartenenza dei vostri amici.

Inoltre come ultima cosa ma non meno importante, chiunque può sottoporsi alla seduta di Armocromia, non c’è sesso e non ha età. “vedersi meglio” ci fa sentire meglio. Riorganizzare il proprio set trucchi, armadio e i propri acquisti sulla base dell'Armocromia consente di creare uno stile unico, personale e valorizzante e di risparmiare tanto tempo e tanti soldi nel futuro! L’analisi del colore non è solamente una faccenda estetica ma una vera filosofia di vita, oltre a illuminare l’incarnato, rinfresca l’immagine e il suo potere comunicativo.

Cécile Rose,
classe 1991, Capricorno style e strega dei colori.

Ho studiato presso l’Italian Image Institute di Rossella Migliaccio e sono una consulente di Armocromia e make-up artist. I colori sono il risultato di un’attenta introspezione e filo conduttore di tutte le mie più grandi passioni quali la moda, l’arte la pittura e il design. Ho un background artistico, dopo il Liceo Artistico mi sono laureata in Visual Communication Art Direction. Mi dedico ogni giorno alla ricerca di tutte quelle componenti che possano arricchire la mia estetica di bellezza. Le mie passioni sono la mia energia e le mie principali fonti d’ispirazione quali i fiori, le piante, l’antiquariato, il vintage e tutte le sfumature di arte. Cécile Rose, nasce dal mio irrefrenabile amore verso lo stile francese e da un immaginario mondo che mi lega al sud della Francia dai suoi colori e profumi, all’atmosfera che emana la Provenza e a quel Romanticismo che tanto mi fa sognare. Tra le tante cose, Rosa, è il secondo nome di mia madre e mi sembra giusto attribuirle la giusta importanza dato che si è sempre prodigata come fan numero uno ai miei percorsi artistici e pittorici. Amo lo stile francese perché mi rispecchia molto, ovvero semplicità nelle linee, nei colori e nelle forme. Prediligo look minimal ma con l’aggiunta di qualche pezzo ricercato, adoro il vintage e penso che la chiave della femminilità contemporanea sia un giusto compromesso con alcuni capi maschili, come capispalla e maglioni. Ricerco sempre l’unicità e l’affinità a distinguersi dalla massa, cercando in ciascuno la propria cifra stilistica per combattere una volta per tutte la dittatura del nero, l’omologazione e l’appiattimento. Must Have? Il rossetto. Immancabile anche sotto la mascherina, mi fa sentire bella e determinata, pronta per affrontare la giornata e mi ricorda di non abbuffarmi nel cibo, ma di preferire stuzzichini o cose piccole e leggere che non lo rovinino ;-)

@ceci.lerose  www.cecile-rose.com  ceciliabrianzi@gmail.com