ROUTINE CIRCOLAZIONE

ROUTINE CIRCOLAZIONE

9/12/20

 

L' apparato circolatorio è costituito da una fitta rete di vasi in cui scorre il sangue, un vero e proprio complesso idraulico che trasporta ossigeno e nutrienti in tutto l'organismo.

Grazie a questo sistema il sangue ricco di ossigeno viene pompato dal cuore attraverso le arterie, veicolando così questo gas essenziale ai tessuti; le arterie si suddividono in ramificazioni di diametro sempre più piccolo, chiamate arteriole e capillari arteriosi. A livello di questi ultimi avviene un duplice scambio con le cellule: il sangue rilascia l’ossigeno e le sostanze nutritive e si “carica” di anidride carbonica e sostanze di scarto del metabolismo cellulare, per poi tornare al cuore seguendo un percorso diametricamente opposto: scorre prima in vasi sanguigni microscopici, detti capillari venosi, e successivamente nelle vene.

Una cattiva circolazione è purtroppo un problema comune a molti, specialmente alle donne e a coloro che trascorrono molte ore in una posizione statica.

 

 

Ritenzione idrica, edemi, gonfiore agli arti inferiori, fragilità capillare e vene varicose sono solo alcuni dei segnali che si possono notare quando il sangue non fluisce correttamente all’interno dei vasi o vi sono problematiche a carico delle pareti di questi.

Oggi però esistono dei rimedi altamente efficaci in grado di contrastare tali disturbi prima che cronicizzino; l’importante è correggere innanzitutto le cause scatenanti, tra le quali rientrano principalmente uno stile di vita troppo sedentario, situazioni di elevato stress psico-psicofisico e condizioni psicologiche quali depressione o ansia, abuso di alcolici e alimentazione scorretta.

 

Quali sono i sintomi di una circolazione malfunzionante?

  • Gonfiore degli arti inferiori (risultato di una ritenzione di liquidi eccessiva e quindi di una cattiva circolazione sanguigna e linfatica; la pelle risulta tesa e, se ciò si verifica a livello delle gambe, esse sono pesanti, gonfie e doloranti).
  • Vene varicose: malfunzionamenti a carico delle valvole che assicurano il flusso unidirezionale all’interno delle vene possono generare un ristagno a livello dei vasi e questo crea degli ispessimenti visibili anche ad occhio nudo, chiamati appunto vene varicose.
  • Fragilità ungueale e dei capelli, poichè un inadeguato apporto di sangue in queste strutture del corpo è causa di carenza specifica di nutrienti che porta a caduta e sfaldamento di unghie e capelli.
  • Fragilità capillare: a causa di un indebolimento delle pareti dei vasi sanguigni, soprattutto a livello capillare, può verificarsi la rottura con conseguente versamento localizzato di una piccola quantità di sangue (le microscopiche ramificazioni rosse che si possono notare sulla pelle e comunemente chiamate “capillari rotti”). Se si interviene tempestivamente ci sono buone probabilità che la condizione non sia permanente, ma la strategia migliore resta sempre prevenire.

 

Oggi fortunatamente esistono dei prodotti in grado di favorire naturalmente il benessere circolatorioavvalendosi di ingredienti come vite rossa, mirtillo, rusco, ippocastano, pompelmo e biancospino.

I primi ingredienti sono disponibili nella sinergia fitoterapica Gambe Sane, particolarmente utile per chi soffre di cattiva circolazione agli arti inferiori e a chi nota una spiacevole sensazione di pesantezza e gonfiore alle gambe, ma che può apportare grande beneficio anche a chi soffre di fragilità capillare (con capillari evidenti) o a chi desidera semplicemente mantenere il proprio sistema circolatorio in buona salute.

 

 

La vite rossa è l’ideale per contrastare la fragilità capillare, grazie all'elevata concentrazione di flavonoidi antiossidanti. Riduce la permeabilità delle pareti dei vasi e ne migliora resistenza ed elasticità; il rusco è un potente vasoprotettore e diuretico, utile per contrastare le sintomatologie tipiche dell’insufficienza venosa, formicolio agli arti inferiori e sensazioni di pesantezza. Il mirtillo nero contribuisce anch’esso a migliorare le condizioni delle pareti di capillari e vasi sanguigni in generale, grazie alla sua azione protettiva a livello artero-venoso sulle cellule endoteliali (le cellule più interne della parete dei vasi sanguigni). L’ippocastano invece svolge un’efficace azione drenante che contribuisce a sgonfiare ed alleggerire gli arti inferiori, supportando al contempo il microcircolo. Non a caso è molto utilizzato anche nei trattamenti anticellulite (Tra le cause primarie della cellulite figura infatti una cattiva circolazione, con conseguente accumulo di liquidi).

 

Non lasciarti scappare Gambe Sane.

 

Anche l’Estratto di Semi di Pompelmo in Succo, con il suo elevato contenuto di vitamina C, è un valido antiossidante e previene efficacemente l’invecchiamento e l’indebolimento cellulare della parete dei vasi sanguigni, rinforzando le vene e soprattutto i capillari. Inoltre il pompelmo esercita contemporaneamente una lieve azione drenante.

 

 

Prova l’Estratto di Semi di Pompelmo in Succo.

 

Ingredienti come il coenzima Q10, il biancospino, il pino e lo zinco, specie se usati in combinazione come nella sinergia Vitaquore10, favoriscono la buona ossigenazione delle cellule del cuore aiutando contemporaneamente a regolarne la funzionalità.

Il biancospino contenuto in questa speciale formula oltre a regolarizzare la pressione sanguigna esercita anche un effetto rilassante, utile per contrastare le palpitazioni dovute ad ansia e agitazione.

Prova VitaquoreQ10.