INAPPETENZA

Ordina e filtra
Home INAPPETENZA

L’inappetenza è un disturbo che consiste nella mancanza di appetito, spesso accompagnata da un senso di repulsione verso il cibo.

Può avere cause patologiche, essere dovuta all’assunzione di farmaci, a ragioni fisiologiche (cambi di stagione, gravidanza, epoca della dentizione per i neonati, cambiamenti alimentari, viaggi, ect.) o psicologiche.

A seconda del tipo di disturbo che causa il senso di inappetenza, vi sono diversi modi per contrastare questo problema. Può aiutare infatti assumere cibi molto nutrienti e ricchi di vitamine, acidi grassi e proteine e fare diversi piccoli pasti nell’arco della giornata; fare attività fisica può aiutare a stimolare l’appetito e a migliorare l’umore. Cercare, per quanto possibile, di mangiare in compagnia, e di rendere il momento del pasto un momento da condividere con le persone vicine: può risultare utile anche cucinare insieme a qualcun altro, o cercare nuove ricette che stimolino la curiosità.

Le conseguenze più tipiche dell’inappetenza, a medio-lungo termine, sono:

  • Mancata assunzione dei nutrienti necessari per restare in salute
  • Deperimento psicofisico
  • Dimagrimento

In caso di inappetenza ricorrere ad un’integrazione, specie per quanto riguarda minerali e vitamine, può aiutare a contrastare le conseguenze principali.