DISBIOSI

Ordina e filtra
Home DISBIOSI

La disbiosi consiste in una alterazione degli enzimi e della flora batterica che vive all’ interno dell’intestino, chiamata anche microbiota intestinale, che causa una serie di sintomi a carattere non solo intestinale ma anche extraintestinale. Ad esempio, gonfiore, stitichezza, diarrea, riduzione della forza, malessere generale, cambiamenti dell’umore, disturbi del sonno, fino ad arrivare nelle donne a cistiti frequenti e candida vaginale.

Ogni cambiamento (detto disbiosi) dell’equilibrio della popolazione batterica intestinale influisce negativamente sullo stato di salute, tra cui obesità, allergie e intolleranze alimentari, patologie infiammatorie, cardiovascolari e metaboliche.

L’alterazione della microflora, quindi, causa un’anomalia e una riduzione delle difese dell’organismo. La disbiosi è una situazione di disordine intestinale dove i batteri buoni sono in diminuzione. Le cause di disbiosi sono varie e tutte collegate allo stile di vita, soprattutto alimentare: ritmi stressanti, alimentazione poco varia, ricca di cibi raffinati e povera di fibre (frutta e verdure), terapia antibiotica, infezioni intestinali batteriche e virali, intossicazione da metalli pesanti.

Un'altra causa è l’attività fisica: la sedentarietà, infatti, influenza negativamente la composizione del microbioma. Anche i farmaci possono influenzare molto il nostro microbiota, in quanto uccidono sia i batteri responsabili della patologia, sia i batteri “buoni” che convivono con noi nel corpo.