SAI QUANTO ZUCCHERO MANGI?

SAI QUANTO ZUCCHERO MANGI?

4/7/16

I DANNI DELLO ZUCCHERO BIANCO

Ormai è chiaro come troppo zucchero faccia male. L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia una dose giornaliera massima di 25 grammi… che in realtà verrebbe raggiunta bevendo un unico bicchiere di succo di frutta! Mangiare frutta e verdura ovviamente non ha alcuna controindicazione, il problema nasce durante il processo di raffinazione di una sostanza naturalmente presente nei vegetali come barbabietola e canna da zucchero.

Gli zuccheri semplici sono un nemico della salute, subdolo e spesso ben camuffato all'interno delle pietanze, questo emerge solo leggendo con attenzione l’elenco degli ingredienti perché i nomi sotto cui si celano sono molti, come saccarosio, zucchero di canna, fruttosio o glucosio raffinati, sciroppo di mais, ecc. Nella tabella degli apporti nutrizionali li trovi sotto la voce carboidrati, “di cui zuccheri”.

Purtroppo siamo quasi tutti assuefatti e fortemente dipendenti da questa sostanza che, per breve periodi, ci dà sensazione di euforia e grande energia, seguita da crisi ipoglicemiche che ci spingono e desiderarne una nuova dose. Questi continui sbalzi creano grandi problemi a pancreas e fegato.

Inoltre, il pH dello zucchero ha valore 2, cioè fortemente acido, che comporta scompensi per l’organismo che, per riequilibrare la situazione, deve estrapolare preziosi minerali alcalini da ossa e tessuti. Questo porta a stati di infiammazione, indebolimento di scheletro e denti, infezioni ginecologiche o intestinali (come la Candida albicans), sovrappeso, cellulite, osteoporosi e diabete.

 

LE ALTERNATIVE ALLO ZUCCHERO BIANCO

La dieta: dopo aver ridotto drasticamente lo zucchero sarà necessario incrementare il consumo di riso integrale, orzo, miglio, avena e mais. In misura minore, farinacei integrali, pochi alimenti di origine animale e tanta frutta e verdura di stagione e di colori diversi.

Dolcificanti naturali: per fortuna possiamo scegliere tra più alternative, come il miele, lo zucchero di canna integrale, la stevia, lo sciroppo d’acero o alcuni zuccheri meno conosciuti come lo Xilitolo e l'Eritritolo. Sono sostanze naturali, non dannose per la salute ma ugualmente capaci di donare dolcezza ai tuoi piatti.

  • L’Eritritolo viene ricavato dalla fermentazione del mais. Non alza i livelli di zucchero e insulina nel sangue, non ha effetti su colesterolo e trigliceridi. Ha un sapore molto simile allo zucchero e un buon potere dolcificante. 
  • Lo Xilitolo viene estratto dalla corteccia di betulla, inoltre, è prodotto quotidianamente dal nostro corpo. È famoso soprattutto per gli effetti benefici sulla salute dei denti, infatti riduce i rischi di carie e caduta dei denti. Previene la comparsa di osteoporosi. Non aumenta i livelli di insulina e di zucchero nel sangue. 

 


Bibliografia:

  • Xylitol and caries prevention - is it a magic bullet?British Dental Journal 194, 429 - 436 (2003)
  • The effects of oral xylitol administration on bone density in rat femur. Odontology. 2011 Jan;99(1):28-33. doi: 10.1007/s10266-010-0143-2. Epub 2011 Jan 27.
  • The effects of xylitol on the secretion of insulin and gastric inhibitory polypeptide in man and rats - S. Salminen, E. Salminen, V. Marks - Diabetologia June 1982, Volume 22, Issue 6, pp 480-482.
  • Human gut microbiota does not ferment erythritol - British Journal of Nutrition / Volume 94 / Issue 05 / November 2005, pp 643-646, Copyright © The Nutrition Society 2005.
  • Gastrointestinal tolerance of erythritol and xylitol ingested in a liquid. European Journal of Clinical Nutrition (2007) 61, 349–354. doi:10.1038/sj.ejcn.1602532; published online 20 September 2006