PERDITA CAPELLI: COME RIMEDIARE

PERDITA CAPELLI: COME RIMEDIARE

14/10/20

La caduta dei capelli è da considerarsi un normale processo fisiologico. Ciclicamente ogni capello cade per essere poi sostituito da uno nuovo, in modo tale da avere una capigliatura sempre in forma e resistente. In media viene ritenuta normale una perdita di capelli fino a  circa 120 al giorno.

Tendenzialmente si può verificare un aumento della caduta dei capelli nei cambi di stagione, durante un periodo particolarmente stressante o in gravidanza.

Con l’arrivo dell’autunno è quindi facile notare un numero sempre maggiore di capelli persi: residui della chioma rimangono impigliati tra le dita e nei fermagli, costellano il cuscino al risveglio e basta un soffio di vento per sentirli quasi abbandonare il cuoio capelluto.

Quando si pettinano e si lavano poi, il numero di capelli persi può raggiungere quantitativi davvero preoccupanti.

 

 

Per questo è importante prendersi cura di loro, per prevenirne la caduta, mantenerli forti, nutriti e lucidi e avere una chioma sempre in salute. Ciò vale specialmente per chi ha i capelli lunghi, colorati e per chi effettua spesso trattamenti di colorazione, decolorazione e styling che stressano il capello e lo indeboliscono.

I professionisti del capello consigliano di utilizzare solo prodotti adatti al proprio tipo di cuoio capelluto (anche la sede dei bulbi piliferi è infatti importante) e di capelli: scegliere ad esempio uno shampoo per capelli colorati, se quello che avete non è il vostro colore naturale, non solo manterrà la tinta fatta più lucente e vibrante a lungo, ma ricostituirà anche il fusto del capello che la colorazione avrà certamente disidratato e indebolito. Allo stesso tempo in caso di capelli secchi un prodotto con azione idratante e nutritiva sarà il più indicato.

Un ulteriore aiuto per la propria capigliatura risiede anche nelle maschere, da non confondere con il comune balsamo. Una maschera contribuisce alla ricostruzione dei capelli indeboliti, secchi, sfibrati e in generale stressati dai trattamenti, sia chimici che fisici (utilizzo di phon, piastra, ect). Il consiglio è quello di applicarla sui capelli umidi dopo averli tamponati, pettinare e lasciare in posa almeno per 20 minuti, magari avvolgendoli in pellicola da cucina o un asciugamano, per permettere ai capelli di assorbire tutte le sostanze benefiche presenti.

Anche non abusare di phon, piastre e prodotti aggressivi risulta un’accortezza da non sottovalutare; i capelli vanno pettinati e acconciati delicatamente e senza fretta, dedicandovi il tempo necessario in tutta tranquillità, al fine di non sottoporli a troppa tensione e stress fisico.

Nei casi in cui questi accorgimenti non bastino, diviene importante fornire un aiuto alla chioma dall’interno: integrazioni a base di zinco (o ferro, se si è carenti di questo elemento) risultano l’alleato ideale per sostenere i capelli.

Scopri lo Zinco Gluconato.

 

Anche l'olio di Neem da foglie, da utilizzare per fare impacchi nutrienti, è ottimo per la cura della chioma: miscelato ad altri oli, come ad esempio dell'olio di mandorle o di avocado, può essere utilizzato come rimedio contro la forfora e per prevenire la caduta dei capelli; inoltre aiuterà a dare vigore e lucentezza a capelli sfibrati.
Questi impacchi possono essere effettuati una volta ogni 2 settimane, per anche un'ora, dopo aver effettuato un lavaggio con uno shampoo adatto.

Non perdere l'olio di Neem da foglie.