PERCHÉ LA VITAMINA C È COSÌ IMPORTANTE?

PERCHÉ LA VITAMINA C È COSÌ IMPORTANTE?

12/4/17

Tutti conoscono l’importanza delle Vitamina C per aumentare l’efficienza del sistema immunitario (stimola la produzione di alcune classi di anticorpi e favorisce la proliferazione dei globuli bianchi), non tutti invece sanno che in realtà la Vitamina C fa molto di più: 

  • Partecipa al metabolismo cellulare, permettendo all’organismo di trasformare in energia gli alimenti;
  • È di fondamentale importanza per sintetizzare il collagene, uno dei mattoncini che costituiscono la struttura delle nostre ossa e della nostra pelle;
  • Favorisce l’assorbimento del ferro nell’intestino poiché lo protegge dall’ossidazione;
  • Supporta la funzione psicologica aiutandoci a mantenere il buon umore;
  • Contrasta l’azione dei radicali liberi riducendo lo stress ossidativo e preservando le cellule dall’invecchiamento.


PERCHÉ ASSUMERLA E OGNI QUANTO TEMPO

La Vitamina C viene assorbita per la maggior parte attraverso le mucosa della bocca, dello stomaco e della parte superiore dell'intestino tenue. Raggiunge la punta massima di disponibilità per le funzioni del nostro organismo dopo circa 2 ore, inizia quindi a diminuire in modo graduale e gli eccessi vengono espulsi  attraverso le urine e la sudorazione. 

Rimane nel nostro organismo per un totale di circa 4 ore, motivo per cui è un’ottima abitudine integrarla ogni 4-5 ore

L’uomo, a differenza di quasi tutti gli altri animali e delle piante, non è in grado di sintetizzare la Vitamina C che deve pertanto essere introdotta con l’alimentazione. Le attuali tecniche di coltivazione e l’impoverimento del suolo hanno portato ad un deficit delle vitamine e dei minerali del cibo. 

I nutrienti contenuti negli alimenti inoltre si deteriorano facilmente e in modo rapido attraverso il trasporto, la lavorazione, l'immagazzinamento, la cottura, l'ammaccatura, il taglio, l'esposizione alla luce, all'aria e al calore.

Oltre alla scarsa quantità di Vitamina C contenuta negli alimenti altri fattori che possono portare a una carenza sono l’esposizione ad agenti inquinanti, l’abuso di alcool, il fumo, lo stress e lo sport a livelli agonistici: tutti fattori che causano alle cellule stress ossidativo.