BENEFICI DEL TE': SEI SICURO DI CONOSCERLI?

BENEFICI DEL TE': SEI SICURO DI CONOSCERLI?

24/11/21

La Dott.ssa De Rinaldis è diplomata in Naturopatia e specializzata in fitocomplementi. Si occupa di medicina alternativa, massaggi, trattamenti naturopatici corpo/viso nel suo studio "Le tre gioie del sole" (LE). In questo articolo ci illustra le proprietà delle foglie di te.

il tè viene consumato grazie alle sue proprietà antiossidanti, antiviraliastringentiantidiarroiche. La presenza di antiossidanti previene le forme tumurali combattendo i radicali liberi.

Impiegato anche per le diete dimagranti e per facilitare la digestione dopo i pasti.

Il tè verde, oltre ad essere una fresca, gustosa e pregiata bevanda, è anche un infuso dalle innumerevoli qualità curative.

Il tè verde (Camellia sinensis) appartiene alla famiglia delle Theaceae, e nasce in Cina nel 2700 a.c., e ben presto si diffonde in diverse regioni asiatiche dove viene utilizzata come “bevanda salutare”; oggi è una bevanda diffusa in tutto il mondo e prodotta in diversi paesi.

Le sue qualità curative derivano dalle proprietà presenti nelle foglie della pianta che vengono poi trasferite nella bevanda a seguito di una accurata preparazione.

Le foglie della pianta Cammellia sinensis vengono raccolte ed essiccate, non fermentate, in maniera tale da conservare tutte le loro proprietà, compreso il loro particolare colore verde che dona poi all’infuso la caratteristica principale da cui il nome.

Per preparare l’infuso è consigliabile seguire alcuni accorgimenti al fine di non disperdere i principi attivi conservati nelle foglie; pertanto è opportuno riscaldare dell’acqua sino ad una temperatura inferiore agli 80° C, si sconsiglia vivamente di portarla ad ebollizione. A questo punto si versa l'acqua in una tazza e si vanno ad aggiungere 2-2.5 grammi di foglie. Lasciare in infusione per non più di 90 secondi; rimuovere le foglie con un filtro e la nostra bevanda è pronta.

Sarebbe saggio per noi occidentali, per goderne a pieno dei suoi benefici, integrare la nostra dieta giornaliera con 2-3 tazze di tè verde al giorno, e se si vuole seguire la tradizione orientale sarebbe meglio berlo quando il sole è basso all’orizzonte, ossia all’alba ed al tramonto, potrebbe essere anche un sostitutivo del caffè, ma sconsigliato durante i pasti.

Come detto, le foglie del tè verde contengono diversi composti tra cui: i flavonoidi, i polisaccaridi, i tannini, le vitamine e i polifenoli.

I polifenoli del tè sono noti come catechine, queste catechine formano dei potenti agenti antiossidanti, e svolgono un ruolo di rilievo, nel proteggere l’organismo e nel contrastare lo stress ossidativo e contribuiscono a proteggere l’attività cardiovascolare.

Inoltre è scientificamente provato che il consumo di tè verde risulta protettivo nei tumori a localizzazione epatica, ovarica, endometriale, esofagea e gastrica. Ed infine, il tè verde è un buon antinfiammatorio, attivatore della termogenesi, antidisbiotico, ipoglicemizzante, ottimo per le disbiosi intestinali e colon irritabile, riequilibrante del Qi, utile per stanchezza fisica e psichica.

Pertanto quest’infuso può essere consumato da tutti senza alcun rischio, anche se, in caso di uso eccessivo, la caffeina contenuta, seppur in misura minore rispetto ad altri tè, può provocare in qualche soggetto sensibile nervosismo ed insonnia, o limitare l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo. Comunque sia, durante il giorno, non facciamoci mancare 2 o 3 tazze di questa millenaria “bevanda salutare”.

In cosmetica il tè ha proprietà anti-invecchiamento e antiossidanti che ritardano l'invecchiamento cutaneo migliorando la luminosità e la grana della pelle. La presenza di teofilina, favorisce il drenaggio di liquidi ,mentre i tannini  svolgono un ruolo dermopurificante. Per questi motivi le foglie ti tè sono state impiegate per la formulazione del Bagnodoccia, ulteriormente arricchito con Aloe e Ribes .