ARGENTO COLLOIDALE IONICO: COME E QUANDO UTILIZZARLO

ARGENTO COLLOIDALE IONICO: COME E QUANDO UTILIZZARLO

17/10/16
Le proprietà antibatteriche dell’argento, conosciute fin dall’antichità, incontrano le moderne tecnologie, dando vita all’Argento Colloidale Ionico. 
Gli impieghi dell’Argento Colloidale Ionico sono molteplici: grazie all’azione batteriostatica si rivela prezioso in ambienti pubblici dove i batteri si diffondono con facilità, come la piscina o la palestra...

Può essere utilizzato inoltre come disinfettante in caso di piccole feritepunture di insetti e per una pulizia profonda della pelle grassa o acneica.

Come si utilizza? 
Applicato direttamente o vaporizzato sulla zona interessata, anche due o più volte al giorno. In alternativa è possibile applicare una garza imbevuta di Argento Colloidale Ionico.
In passato veniva utilizzato per alleviare mal di golafebbre e tutti i processi infiammatori.

La nostra formulazione è di alta qualità: si tratta di una soluzione di argento purissimo (99,99%) e acqua Bi-distillata, che viene realizzata in laboratorio tramite elettrolisi, con apparecchiature brevettate, per fornire un prodotto sicuro e di alta qualità.
La concentrazione di argento ottenuta in questo modo è di 20 ppm (parti per milione).

Va conservato al buio e lontano da fonti di calore e campi elettromagnetici che potrebbero alterarne le proprietà.

Confezione: flacone in vetro con pipetta contagocce, 100 ml da 20 ppm.

Vai all'Argento Colloidale Ionico