ALLERGIA E RIBES NIGRUM: che combo!

ALLERGIA E RIBES NIGRUM: che combo!

Non sempre la primavera dev'essere vista come un nemico da chi soffre di allergie! No, non sto scherzando, si può davvero trarre la bellezza di questa stagione senza starnutire ad ogni battito di ciglia.

La pianta del Ribes Nigrum è inconfondibile per il suo profumo intenso, è un arbusto dal colore vivaceoriginario delle zone montuose dell’Europa e dell’Asia centro-settentrionali.

Gli vengono attribuite proprietà antinfiammatorie e antiallergiche, rivelandosi particolarmente prezioso all'arrivo della primavera.

Inoltre, sostiene la funzionalità articolare e quella delle vie urinarie e favorisce il drenaggio dei liquidi corporei.

La sua azione è legata alla presenza nelle gemme di olio essenziale, flavonoidi e glicosidi che agiscono come stimolanti delle ghiandole surrenali nella produzione di cortisolo, un ormone che aiuta l'organismo a reagire alle infiammazioni. Viene considerato per questo motivo un “cortison-like”, ovvero una pianta con azione simile a quella del cortisone.

Per beneficiare dell'azione preventiva del Ribes è fondamentale iniziare prima dell'effettivo arrivo della primavera e assumerlo in maniera costante, per un'azione sinergica è possibile associare la Perilla che grazie alla presenza degli Omega-3 dalle proprietà antinfiammatorie, contribuisce a contrastare i sintomi allergici. 

Le molecole presenti all'interno delle gemme attribuiscono a questo frutto proprietà vasoprotettive, viene infatti  consigliato anche per chi ha fragilità capillare e couperose.

Utile in caso di:

  • Affezioni dolorose reumatiche
  • Processi infiammatori generalizzati e locali
  • Sindormi allergiche
  • Orticaria, eczema
  • Manifestazioni dolorose articolari dell'artrosi

 

Bacche del ribes

Le molecole nel ribes nero attribuiscono a questo frutto proprietà antinfiammatorie, astringenti e neuroprotettive.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, a causa della carenza di Vitamina C nella popolazione, il governo britannico incoraggiò la popolazione stessa a coltivare Ribes, ancora oggi lo sciroppo ottenuto da queste bacche viene prescritto per i bambini che hanno carenze vitaminiche.

Anche i romani utilizzavano le foglie di ribes come cicatrizzante per le ferite, per combattere la stitichezza e per i sintomi influenzali.

In commercio ci sono diverse tipologie di Ribes e per beneficiare delle proprietà di ciascuno vanno consumati nel periodo giusto:

  • il ribes rosso da maggio a agosto
  • il ribes nero in autunno

Dalle bacche del Ribes si ottiene, inoltre, un famoso liquore chiamato Crème de cassis” che sprigiona il gusto tipico delle bacche in bocca. Non ingannateci però: tanti bicchieri del liquore non vi apporteranno gli stessi benefici delle bacche!