BOSWELLIA

BOSWELLIA AMICA DELLE ARTICOLAZIONI

La Boswellia Serrata è un importante coadiuvante del fisiologico funzionamento articolare. 

Si tratta di una pianta diffusa prevalentemente nella regione Magrebina, nel Sud-Est Asiatico e nel territorio indiano, è un elemento fondamentale della tradizione medicinale Ayurvedica.

La Boswellia (Boswellia serrata) appartiene alla famiglia delle Burseraceae. 
Nota pianta dalle proprietà analgesiche naturali, è utile per migliorare dolori muscolari, reumatismiartrite e artrosi

    Confezione: 100 capsule da 400 mg

    Prodotto notificato al ministero della salute n°86003


    PROPRIETÀ DELLA BOSWELLIA


    I NOSTRI CONSIGLI PER ASSUMERE BOSWELLIA


    Assumere 3 capsule prima di colazione e 3 capsule prima di pranzo, per 2 mesi. Poi passare al mantenimento che consiste nell’assunzione di qualche dose alla settimana.

    La confezione basta per un utilizzo di 25 giorni.
    

    INGREDIENTI DELLA BOSWELLIA


    Boswellia serrata estratto titolato min 65% in acidi boswellici 200 mg, boswellia serrata resina polvere 100 mg e gelatina alimentare.

    Tenore degli ingredienti per dose giornaliera:

    Apporto di: In 6 capsule
    Boswellia Serrata e.s.
    Acidi boswellici
    1200 mg 
    780 mg
    Boswellia serrata polvere 600 mg

      

    Avvertenze 


    In caso di gravidanza, allattamento, particolari disturbi o assunzione di farmaci consultare il medico prima dell'utilizzo.  
    Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. Non superare le dosi giornaliere consigliate. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Non superare le dosi consigliate.

    Prodotto in uno stabilimento che lavora anche germe di grano, colostro, soia e frutta da guscio. 

    Conservare in luogo fresco e asciutto. Evitare l’esposizione a fonti di calore localizzate e ai raggi solari. La data di scadenza si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra.

     

    Bibliografia:


    Enrica Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove, 2006
    Ammon, 1996; Singh ed altri, 1996; Shao et al. 1998; Wildfeuer et al., 1998.
    Barbara Ricciardi, Farmacia al naturale, Sapere&Salute, anno 8, Febbraio 2003, num.42, pag. 18-19.