IL POMPELMO: GUSTO UNICO E MOLTEPLICI BENEFICI

IL POMPELMO: GUSTO UNICO E MOLTEPLICI BENEFICI

2/9/20

Amato per il suo gusto particolare, dolce ma con un retrogusto leggermente amaro, il pompelmo è probabilmente uno degli agrumi più consumati e apprezzati.

Si tratta di una pianta dall'origine incerta; quasi sicuramente i primi esemplari furono scoperti nelle Indie occidentali. Oggi viene coltivata in America, Sud Africa e Medio Oriente.

Esistono due varietà di pompelmo: una a polpa gialla, dal gusto più amarognolo, e una a polpa rosata/rossastra, con un gusto più dolce e delicato. Questa variante ibrida, è molto più recente e deve il proprio colore non alla presenza di antocianine ma di licopene, un molecola derivata dal carotene largamente presente nel pomodoro.

 

Proprietà nutrizionali e benefici del pompelmo

Si tratta di un frutto ricco di acqua e di vitamina C; quest'ultima, agendo sinergicamente con i flavonoidi, è responsabile dei vari effetti benefici che il pompelmo può avere sull'organismo,.

Infatti questo agrume ha un'azione antiossidante e antiemorragica (poichè tonifica le pareti dei vasi sanguigni e dei capillari), risultando utile anche per prevenire fenomeni di spotting o abortivi, emorroidi e vene varicose. Per l'elevata presenza di acidi organici e per la ridotta concentrazione di vitamina A e di ferro, il pompelmo si rivela un alimento che può giovare al fegato; inoltre è relativamente povero di sodio e di zuccheri, mentre i lipidi sono totalmente assenti. Questo fattore lo rende un alleato perfetto nelle diete dimagranti.

L'alta concentrazione di vitamina C lo rende molto efficace soprattutto nel rafforzamento del sistema immunitario e in tutti quei casi in cui il nostro corpo e la nostra mente sono più soggetti a stress, stanchi e debilitati, come nei cambi stagionali. Contiene inoltre un'elevata percentuale di potassio e un discreto quantitativo di sali minerali quali calcio e fosforo.

Contrariamente alle nostre abitudini, il frutto dovrebbe essere consumato intero, non spremuto, e cercando di eliminare il meno possibile la parte bianca che ricopre gli spicchi del frutto, poichè è ricca di bioflavonoidi; in questo modo si sfruttano tutte le sue potenzialità nutrizionali e bioterapeutiche.

I flavonoidi presenti, in particolare la nobiletina, hanno anche un'azione antitrombotica; contrastano infatti la formazione di coaguli sanguigni, fluidificando il sangue e svolgendo un'azione simile a quella dell'eparina prodotta dal fegato.

 

Il pompelmo nelle diete dimagranti

Utilizzato da tempo come alleato naturale per il controllo del peso, deve questa fama alla sua capacità di ridurre l'assorbimento intestinale dei cibi; inoltre risulta utile nelle diete dimagranti, per diminuire il senso di fame, o nei soggetti che presentano cellulite o obesità, associato ad esempio al pesce e a verdure o altri frutti aventi azione drenante. Infatti l'attivazione metabolica favorita dal pesce è coadiuvata dall'acido citrico presente nel pompelmo, che funge da stimolante cellulare: il risultato consisterà in una perdita di peso con un aumento della diuresi. La presenza di verdure invece fornirà quelle fibre di cui il frutto è piuttosto povero.

Inoltre la pectina e l'acido galatturonico, di cui questo agrume è ricco, hanno la capacità di mantenere ottimali i livelli di colesterolo circolante, sfruttando un meccanismo d'azione simile a quello dei farmaci ipocolesterolemizzanti.

 

In quale forma assumerlo?

Il pompelmo può essere consumato come frutto integro all'interno della nostra alimentazione, oppure sotto forma di succhi o estratti; per chi desidera amplificarne gli effetti positivi, in particolare per quanto riguarda l'azione sul sistema immunitario, è possibile poi integrare la propria dieta con diversi prodotti naturali, come ad esempio l'estratto di semi di pompelmo in combinazione magari con la vitamina C, associazione che si ritrova nella vitamina C masticabile.

Per rafforzare le difese dell'organismo è possibile anche assumere Reishi e pompelmo, una formulazione sinergica di estratto di semi di pompelmo e fungo Reishi, da tempo noto in Cina per la sua proprietà di potenziare i processi di difesa.