FIBROMIALGIA...

FIBROMIALGIA...

29/10/18

COS'È LA FIBROMIALGIA

Insorge prevalentemente nelle persone di sesso femminile in età adulta. Pur essendo rara e poco conosciuta, da recenti statistiche viene indicata al secondo posto tra le malattie reumatiche. La sua prevalenza in questo gruppo di malattie risulta essere infatti compresa tra il 12% e il 20%; nella popolazione generale si attesta invece allo 0,5% nei maschi e al 3,5% nelle femmine.

Chi ne soffre, a causa dei numerosissimi sintomi e della loro soggettività, rimbalza da un medico all’altro e, spesso, si sente dire che si tratta di una problematica psicosomatica. Non esistono esami che possano definire chiaramente la patologia, ecco perché prima di arrivare a una diagnosi e di poter dare un nome al proprio male, possono passare anni.

Sintomi:
Al dolore cronico, che si presenta a intervalli, si associano spesso disturbi dell'umore e in particolare del sonno, nonché astenia, ovvero affaticamento cronico. Inoltre la non-risposta ai comuni antidolorifici, nonché il carattere "migrante" dei dolori, sono peculiari. Inoltre, posso comparire:

  • Rigidità muscolare diffusa.
  • Mal di testa o dolore al volto.
  • Acufeni.
  • Disturbi della sensibilità (formicolii e intorpidimenti).
  • Disturbi gastrointestinali.
  • Disturbi urinari.
  • Alterazioni della temperatura corporea.
  • Alterazioni dell'equilibrio.
  • Tachicardia.
  • Disturbi cognitivi.
  • Sintomi a carico degli arti inferiori (crampi e movimenti incontrollati).
  • Allergie.
  • Ansia e depressione.

Secondo il Dott. Jacob Teitelbaum (medico ammalatosi di fibromialgia e guarito grazie ai suoi protocolli, intervenendo principalmente sull’alimentazione e sullo stile di vita) tutto inizia con una crisi energetica profonda che manda in tilt l'ipotalamo, di conseguenza compaiono infezioni, problemi ormonali, disturbi del sonno, sbalzi ormonali, problematiche legate alle funzioni autonome (peristalsi, regolazione termica, ritmo cardiaco, ecc).

Secondo la sua teoria bisogna intervenire contemporaneamente su 5 differenti aree:

S sonno.
H Ormoni (hormones).
I Infezioni.
N Nutrizione e disintossicazione.
E Esercizio fisico.

(È possibile approfondire l’intero sistema grazie al video di una conferenza del Dott. Teitelbaum su Youtube, in lingua inglese).

Per quanto riguarda la nutrizione, viene consigliata una dieta povera di carboidrati e ricca di proteine. Bere molto. Eliminare ogni tipo di eccitante quale caffè, tè, cioccolato e sigarette (è importante perché la fibromialgia interessa la contrattilità muscolare profonda, peggiorata dai nervini). Integrare con polveri vitaminiche (specialmente del gruppo B), amminoacidi, minerali e probiotici.

Inoltre, sia il Dott. Jacob Teitelbaum che il Dott. Stephen Sinatra concordano sull’indispensabilità dei seguenti nutrienti:  L-Carnitina, D-ribosio, Ubichinolo Q10. Il primo medico vi abbina gli Omega 3, mentre il secondo ritiene fondamentale il Magnesio Cloruro. Questi integratori agiscono sinergicamente in modo favorevole sulla funzionalità mitocondriale (organello presente nelle cellule, che ha come funzione principale la produzione di energia), contrastano l’affaticamento cronico e forniscono energia alle cellule muscolari.

La Dottoressa Sarah Myhill, che si occupa della sindrome da affaticamento cronico da anni (sindrome che ha molti punti in comune con la fibromialgia), afferma che “se pensiamo al glucosio e alla catena corta di acidi grassi come al carburante del motore, L-carnitina e l'Ubichinolo Q10 sono l’olio e il Magnesio è la candela!”.

Per quanto riguarda lo stile di vita, si è rivelato particolarmente prezioso il “pensiero positivo”, rabbia e sentimenti di tensione vanno a peggiorare notevolmente i sintomi della malattia. Yoga e meditazione possono aiutare a scacciare la negatività e a imparare ad ascoltare la propria “voce interiore”.

Per intervenire dal punto di vista fisico e favorire il rilassamento profondo dei muscoli, si sono rivelati molto utili bagni caldi alcalinizzanti.

LA NOSTRA OFFERTA PER TE
Acquista una confezione di Ubichinolo Q10 e una di L-Carnitina e ricevi subito in omaggio il nostro D-Ribosio!

A 48 € invece di 72 €.

I più attenti avranno notato che i prodotti in offerta nella newsletter sulla Fibromialgia sono gli stessi del pacchetto Cuore… certo: L-Carnitina, D-Ribosio e Ubichinolo Q10 sono considerati essenziali anche per il muscolo cardiaco!

Clicca qui e accedi all'offerta!

 

Bibliografia:

- Silvano Todesco, Gambari Pier Franca, Punzi Leonardo, Malattie reumatiche quarta edizione pag. 452-453, Milano, McGraw-Hill, 2007.

- Stephen Sinatra, The Sinatra Solution, Macro Edizioni, 2012.

- Link al video della conferenza del Dott. Jacob Teitelbaum: https://www.youtube.com/watch?v=KuIRDzUDO3o